nil
Marina, allieva della scuola alla Scala, impegnata nell’esercizio quotidiano. Cozzi sta molto attento, quando si muove, a non disturbare la concentrazione delle ballerine.