nil
Il pianto di Paolo Pucci e del suo allenatore Zabberoni subito dopo la vittoria nei 100 stile libero ai campionati europei di Budapest 1958.