Di corsa, senza portare in salvo nulla, si lascia per sempre la propria casa e si va verso un futuro da profugo.